di Irene Vacca

Si è conclusa da poco la “Imola Indoor Cup”, la gara di pattinaggio corsa svoltasi, come tutti gli anni (tralasciando il 2020), a Imola.

La pista si trova all’interno di un palazzetto e, in occasione della gara, si poteva accedere solo se in possesso del green pass.

La prima tappa è stata il 7 di novembre. Non c’era molta gente rispetto al solito, però c’è stata un’affluenza non trascurabile dati i tempi che corrono. La seconda tappa, invece, ha avuto luogo il 5 dicembre. Questa volta ancor meno sono state le persone a partecipare e il numero degli atleti iscritti è stato basso.

Le categorie più piccole (giovanissimi, esordienti e ragazzi 12) gareggiavano in mattinata, mentre quelle maggiori (ragazzi, allievi, junior e senior) nel pomeriggio.

In entrambe le tappe era disponibile un servizio di ristorazione per atleti, giudici, allenatori e spettatori. 

Ciò che distingue questa gara sono i premi: a differenza delle altre, non si vincono medaglie o coppe, bensì cibo. Tutti ricevono un premio di partecipazione (di solito un salamino) e i primi tre un sacchetto con salumi e cibo vario tipici della zona.

La prossima gara prevista per quest’anno sarà quella dei Campionati Italiani Indoor che si svolgeranno a Spinea (vicino Venezia) durante la prima e seconda settimana di marzo (sempre Covid permettendo). 

Al seguente link troverete tutti i risultati

IMOLA CUP INDOOR